PASSIONE & SARDEGNA. VIAGGI TRA ENOGASTRONOMIA E TRADIZIONE

Il titolo riassume l’anima di Janas. Siamo partite dalla Sardegna: un appassionante viaggio che unisce con una linea sottile ampi territori, enogastronomia e tradizione. Per chi conosce questa splendida isola prevalentemente per il mare e le coste, abbiamo dedicato un importante percorso visuale alla scoperta dell’entroterra e le sue tradizioni, meno note e forse per questo più misteriose ed affascinanti.

AUTUNNO IN BARBAGIA

Titolo originale della kermesse è “Cortes Apertas” – cortili aperti, nata nel lontano 1996 dal genio creativo della comunità di Oliena, piccolo centro della provincia nuorese. L’idea di aprire simbolicamente i cortili al grande pubblico nasceva con l’intento di rivitalizzare il centro storico e di rilanciare le tante attività artigianali. La manifestazione fu un successo eclatante tanto da decidere di estendere l’idea anche ad altri comuni del territorio, assumendo nel 2000 la denominazione di “Autunno in Barbagia“.

Ad oggi è una manifestazione che coinvolge ben 27 comuni della Provincia di Nuoro e che si svolge nei fine settimana autunnali da settembre a dicembre. Così ogni settimana, in ogni diverso comune, si animano le vie dei paesi e si aprono le case storiche. E’ in questi suggestivi luoghi che si svolgono percorsi enogastronomici ed artistici di rara portata. I piccoli centri colgono l’occasione per mettere in mostra i loro antichi saperi, i mestieri tradizionali, il folklore ed il canto popolare. Il tutto con una grande offerta di prelibatezze locali in un percorso eno-gastronomico di grande rispetto.

Abbiamo documentato molti di questi percorsi, per la regia di Pj Gambioli. Clicca la foto per guardare la playlist dedicata ad Autunno in Barbagia

 

 

ARTIGIANATO SARDO

La Sardegna è un’Isola ricca di potenziale. La sua particolarità è certamente basata sulle meraviglie ambientali, non a caso è famosa per le spiagge e le coste. Nell’ultimo decennio, grazie alla comunicazione sviluppata attorno al grande evento itinerante “autunno in barbagia” anche i piccoli centri situati nel profondo entroterra hanno avuto l’opportunità di mostrare un artigianato locale ed artistico di tutto rispetto.

Vi proponiamo una playlist di documentari per la regia di Pj Gambioli, molto seguiti sul web: “il coltello sardo”, la “mascalcia”, il “ferro battuto” e l’arte “dell’intaglio artistico

 

SARDINIA & ROMAGNA COOKING

La cucina italiana è famosa nel mondo. Vi sono alcuni piatti tipici della Sardegna e della Romagna, che abbiamo voluto raccontare per immagini, onorando due terre molto diverse tra loro ma che hanno in comune il buon cibo e le terre baciate dal sole.

Partendo dalla passione per la nostra Isola, così ricca di tradizioni e di saporite materie prime, abbiamo coinvolto le donne del territorio della barbagia e del goceano per raccontare una varietà di primi piatti fatti con pasta fresca e di dolci tradizionali.

Fra le tipicità ricordiamo “su Filindeu” antica pasta barbaricina, l’immancabile tipico pane “carasau” ed i famosi “gnocchetti sardi” entrambi proposti anche nella versione “zafferano” e la tipica pasta del Goceano “sas pellizzas”.

Fra i dolci sardi la playlist propone “i papassini”, “su pistiddu allo zafferano”, su “coccone ‘n mele”, le “casadine” nella doppia versione tradizionale ed allo zafferano e poi ancora “sas tiliccas”, “su catò” e “su casu furriadu”.

Spostandoci in Emilia Romagna, i piatti tipici del riminese sono le immancabili “tagliatelle”, la “piadina romagnola”, i “cappelletti”, i “passatelli” e gli “strozzapreti”.

I documentari sono stati realizzati con la regia di Pj Gambioli.

 

 

ZAFFERANO, I SEGRETI DELL’ORO ROSSO DI SARDEGNA

Cos’è lo Zafferano? In molti non sanno che una delle qualità più pregiate è prodotta in Sardegna.

Per conoscerne i segreti, abbiamo incontrato una delle coltivatrici di zafferano biologico, Patrizia Gungui di Mamoiada. E’ stata lei ad aprirci al mondo dell’Oro Rosso di Sardegna, permettendoci di seguirla passo dopo passo in tutte le fasi della produzione e lavorazione della spezia.

Un affascinante percorso formativo/informativo che parte dall’ABC: cos’è lo zafferano e quali sono le caratteristiche principali della pianta.

Si passa poi alla preparazione del terreno, alla semina dei bulbi ed al controllo delle infestanti. La Sardegna non smette mai di stupirci: mentre è più pubblicizzato lo zafferano delle zone del Sud dell’isola, scopriamo con grandissimo stupore che è una pianta che si coltiva perfettamente anche nei territori dell’entroterra.

Difatti facendo una ricerca scopriamo che sono davvero tante le ricette tradizionali che utilizzano come base questa preziosa spezia. Perciò dalla raccolta, dalla mondatura dei fiori, all’essicazione e conservazione siamo passati al confezionamento ed alla trasformazione.

Un bellissimo percorso prodotto dallo Zafferano Group e documentato dalla regista Pj Gambioli, musiche originali di Serena Giannini 

 

 

DOCUMENTARI & STORIA, UN BINOMIO VINCENTE

Realizzare documentari storici è una delle nostre passioni. Partendo da un’accurata e minuziosa ricerca, il nostro obbiettivo è quello di “fermare” la memoria. Reperti fotografici e video, interviste, testimonianze e riprese filmiche: sono singoli tasselli che uniti tracciano un comune percorso. La storia narrata diventa affascinante. Attraverso il sapere di chi è testimone di eventi vissuti, si favorisce la trasmissione di esperienze e valori.

 

MAMONE OLTRE LA SBARRA

La ricerca storica su una delle poche Colonie Penali ancora esistenti in Italia è nata dall’incontro della regista Pj Gambioli con la scrittrice Nicolina Carta, che, in qualità di figlia di “guardia carcere” ha vissuto i primi sei anni della sua vita all’interno di Mamone. Con il progetto di scrivere un libro e di girare un documentario, nel 2008 nasce questa ricerca storica, unica nel suo genere. Abbiamo raccolto rare testimonianze sulla vita che si conduceva nella Colonia quando ad abitarvi c’erano intere famiglie del personale penitenziario. Sebbene oggi le cose siano molto diverse da allora e a gestire la colonia penale non ci sia più il famoso Dottor Fiaccavento (che la rese una delle più importanti aziende agricole d’Italia), il fascino di Mamone resta immutato.

 

 

DALLA LANA ALLA TRAMA

Storia della tessitura di Nule, dalla Lana alla Trama è una ricerca storica documentata dalla regista Pj Gambioli. Una storia che parte dal filo di lana di pecora e si dipana fino ai tempi nostri. Nule, piccolo centro del Goceano ha una tradizione secolare: la tessitura a telaio verticale, una lavorazione fra le più antiche al mondo. Le tessitrici si raccontano: ad oggi alcune di loro (all’epoca molto anziane) non ci sono più, ma hanno lasciato a noi una preziosa memoria storica. Donne che con il loro lavoro conciliavano famiglia e necessità, contribuendo con la vendita dei tappeti al bilancio familiare. Innovativa l’esperienza di riunirsi in Cooperativa al fine di innovare disegni e produzioni grazie alle intuizioni di archittetti come Tavolara.