Undicesima puntata della rubrica “NON SI NASCE, si diventa” condotta da Pj Gambioli e Monia Cappiello. In collegamento Skype la modella curvy Graziana Allegra, ci racconta la sua storia.

Difficile emergere in qualsiasi settore lavorativo ma particolarmente in quello dello spettacolo, se si hanno delle fisicità “fuori misura”. La discriminazione per le donne assume diverse facce. Dall’essere definita “troppo”.. troppo esuberante, troppo formosa, troppo intraprendente. La definizione di essere “troppo” è un’etichetta che la giovane Graziana rifiuta con grande energia, facendosi portavoce di tutte quelle donne che restano umiliate e schiacciate da pregiudizi e giudizi miranti a distruggerne l’autostima.

Graziana è passata attraverso grandi sofferenze che hanno sortito il risultato di ciò che è e che vuole essere oggi.

Una donna consapevole di avere un corpo formoso, della sua risata vivace, del carattere focoso. E di tutto ciò che fino a ieri erano motivi di discriminazione, oggi ne fa coraggiosamente una bandiera a sostegno dei diritti delle donne, facendosi portavoce nel rivendicare la necessità di vivere in una società egualitaria dove ognuna può essere semplicemente se stessa. Perché solo apprezzando la diversità e la varietà delle cose ci si può davvero considerare liberi.

Ricordiamo che le puntate sono state realizzate in Smart Working costretto dalle misure di prevenzione del covid19 (coronavirus) ed in sintonia con l’ashtag #iorestoacasa.

Come sostenerci? con una semplice e gratuita iscrizione al canale Youtube di JANAS TV #stayhome #italiacheresiste #iorestoacasa #nonsinascesidiventa